FOMO: cos’è e come usarla nel marketing

Con l’acronimo FOMO, Fear Of Missing Out, si fa riferimento all’ansia sociale che deriva dal timore di essere esclusi, di perdersi qualcosa. E’ un fenomeno che esiste da sempre e che ha le sue fondamenta nella psicologia, ma si è accentuato con l’avvento di internet e dei social network che permettono di condividere ogni aspetto della propria vita a discapito di chi non vive le stesse situazioni e si sente quindi escluso e tagliato fuori. Il termine ha diverse accezioni in base alla disciplina in cui viene utilizzato. In psicologia fa riferimento alla sensazione di disagio e preoccupazione che si prova quando si vede mancare o perdere un’opportunità sociale, è dato dall’insoddisfazione di non aver assecondato i propri bisogni sociali quindi. Nei social network, invece, la FOMO è il timore di perdersi tutte le novità, che siano nuove tendenze, nuovi video o anche offerte particolari. E’ in ogni caso un sentimento negativo che però può essere sfruttato nel marketing per l’ecommerce growth, clicca qui per maggiori informazioni.

Come usare la FOMO nel marketing

L’effetto FOMO, come tanti altri sentimenti negativi, viene usato nel marketing come leva per indurre l’utente ad effettuare scelte d’impulso. Per far leva su questa sensazione esistono diverse strategia che possono essere adottate. Una tra queste è utilizzare un count down. Un’offerta a tempo limitato presuppone che allo scadere degli ultimi secondi non sarà più disponibile e che quindi ci si perderà l’offerta. Stessa cosa succede con le edizioni limitate che pur non avendo un tempo stabilito per essere acquistate, giocano comunque sull’esaurimento, quello del prodotto. Altri “strumenti” che suscitano FOMO sono gli influencer. Se una persona rilevante per una determinata porzione di pubblico sponsorizza un prodotto porterà i suoi follower ad acquistare e farlo il prima possibile, altrimenti si rischia di essere tagliati fuori. Un altro meccanismo strettamente associato alla FOMO è poi la riprova sociale, il riconoscimento di altri utenti verso un determinato prodotto o servizio. Sapere che tante persone sono soddisfatte di un determinato prodotto, che sono tutti già andati a provare la cucina del nuovo ristorante in centro, fa sentire tagliati fuori e invoglia ad acquistare e prenotare. Il principio è simile a quello utilizzato per l’influencer marketing. Sia che si decida di utilizzare un’unica strategia, sia che si combinino le varie tecniche di marketing, l’importante è non sottovalutare il proprio pubblico, altrimenti invece di incrementare le vendite si rischia perdere la fiducia dei clienti e ottenere l’effetto contrario.

La creatività del marketing

Pensando al marketing, la nostra mente è immediatamente proiettata in un mondo talmente tanto ampio e complesso che molto di rado riusciamo a renderci conto di cosa effettivamente si occupa questo settore.
Una cosa è certa: quando parliamo di marketing parliamo di creatività e originalità.
Questo succede perché, nella maggior parte dei casi, creare dei contenuti originali permette alle aziende di differenziarsi dalla massa e di spiccare, che è poi l’obiettivo ultimo, il vero intento finale di ognuno. Vale poco infatti prendere in considerazione cose già dette, ripercorrere modelli già visti e copiare strategie che hanno portato in auge le grandi aziende.  Nella rivista E-commerce growth infatti si prendono in considerazione questi principi e tanto altro.

Come essere creativi restando fedeli

Sicuramente occuparsi di marketing non è semplice ma ci sono dei principi ai quali non bisogna mai sottrarsi. E parliamo, come anticipato, di creatività e soprattutto di originalità. Facile parlare di creatività ma basta solo dare libero sfogo all’immaginazione?
Essere se stessi in questo caso ripaga, dando una connotazione specifica al nostro modo di fare marketing. Essere creativi e soprattutto sinceri ci lascia essere non solo coerenti con noi stessi ma ci permette di distinguerci portando in alto la nostra strategia, rendendola diversa dalle altre. Ci sono a tal proposito alcuni falsi miti da sfatare: gonfiare esperienze di successo non è una strategia creativa da seguire. È importante dare la giusta importanza a tutto e enfatizzare un successo potrebbe provocare l’effetto opposto. Quindi facciamo riferimenti ai successi nel giusto modo senza sottovalutare e senza esagerare. In questa parte è importante infatti poter far riferimento a tutti i feedback. Nascondere quelli negativi o ignorarli, non ti aiuterà. Come abbiamo già detto sicuramente la creatività è importante ma essere sinceri con i nostri clienti ci permette di sviluppare un importante senso di fiducia che determina la nascita di un rapporto stabile e ben saldo tra il cliente e l’azienda.
Ragion per cui è importante utilizzare tutti i fattori con la giusta precisione e ponderarli con cognizione. Bisogna vantarsi ma nel modo giusto, bisogna essere creativi senza oltrepassare il limite e spingere al massimo la fantasia. Attirare l’attenzione e differenziarsi è importante ma essere sinceri e creativi stimola nel nostro acquirente un senso di fiducia tale da portarlo a sceglierci. La strategia giusta da seguire è importante, ma un pizzico di creatività e sincerità fanno la differenza in un mercato ampio e ricco di concorrenza.

Resveratrolo: proprietà e benefici

Il resveratrolo è una sostanza naturale dalle proprietà antinfiammatorie e antiossidanti, una molecola vegetale presente in diverse piante e frutti, tra cui principalmente la pianta Polygonum Cuspidatum e l’uva. Infatti, si può trovare come sostanza anche nel vino, in particolar modo nel vino biologico. Clicca qui per saperne di più.

Questa sostanza serve alle piante per proteggersi dai danni degli agenti fisici e dai funghi, mentre per le persone ha azione antiossidanti, antinfiammatorie, anti diabetiche, anti tumorali e neuroprotettive. 

Il resveratrolo risulta quindi utile per proteggersi dalle malattie cardiovascolari, come l’ictus e l’infarto, per combattere le infiammazioni, rallentare i processi di invecchiamento, prevenire malattie neurodegenerative, aumentare le difese immunitarie e ridurre il rischio di tumori. Infatti questa sostanza contribuisce a ridurre la pressione sanguigna e diminuire i livelli di colesterolo cattivo, aumentando quello buono, a ridurre i dolori cronici, a combattere i radicali liberi e ha anche benefici per i capelli e per la pelle, sia che venga assunto internamente tramite integratori, sia esternamente quando inserito in creme o sieri. Il resveratrolo è inoltre un valido alleato per la menopausa, in quanto può alleviare gran parte dei sintomi come le vampate di calore, l’insonnia e gli sbalzi d’umore.

Dove è contenuto il resveratrolo

Oltre che nella buccia dell’uva, principalmente quella nera, gli altri alimenti che contengono resveratrolo sono le arachidi, i frutti rossi e il cacao. Tra tutti gli alimenti e i loro derivati, però, quello che ha contribuito a rendere noti i benefici di questa sostanza è stato il vino rosso. Come? Tramite il confronto tra la dieta francese e americana che venne fatto da alcuni ricercatori all’inizio degli anni novanta. Dalla ricerca è emerso che l’incidenza delle malattie cardiovascolari era minore nella popolazione francese nonostante un’alimentazione ricca di grassi saturi e di formaggio. Una incongruenza che prese il nome di paradosso francese. La differenza nella dieta stava proprio nel fatto che i francesi, a differenza degli americani, bevevano vino rosso. Lo stesso paradosso si può riscontrare anche in altre diete degli italiani in cui il vino rosso è contemplato ma che è caratterizzata anche dall’assunzione di salumi, carne rossa e formaggi.

Ciò non vuol dire che bisogna bere grandi quantità di vino, considerato che, se da una parte c’è il resveratrolo che protegge e aiuta l’organismo, dall’altra c’è l’alcol che ha gli effetti opposti e risulta tossico per l’organismo, soprattutto se assunto in grandi quantità. Quindi ok includere il vino rosso nella propria dieta, un bicchiere ogni tanto, ma meglio inserire anche gli altri alimenti che contengono resveratrolo. 

Come applicare il rossetto: le 3 migliori tecniche

Hai finalmente comprato quel rossetto che ti piaceva tanto, che magari hai visto indossare ad un’amica o un’influencer che segui: su di loro fa proprio delle labbra da paura!

Eppure, ogni volta che provi ad indossarlo tu, fai overlining ma non come le modelle su Instagram: se ti distrai un attimo, rischi di assomigliare eccessivamente a Joker! Visita il sito di Jolie Profumerie per saperne di più.

Grazie a questo articolo, esplorerai alcuni dei più efficaci metodi di applicazione del rossetto, per fare in modo che tu non debba abbandonare il tuo nuovo amato acquisto nella trousse, delusa e amareggiata

  1. Overlining labbra

L’overlining è il metodo di applicazione del rossetto attualmente più in voga. È una tecnica che consiste nel fuoriuscire leggermente dal proprio contorno labbra naturale e ottenere un effetto filler naturale, dando alle labbra un tocco otticamente rimpolpante. 

Per ottenere l’effetto desiderato, è importante prendersi cura delle proprie labbra con costanza mediante l’uso di scrub labbra e burri idratanti, che andranno rimossi prima dell’applicazione del rossetto.

Con una matita labbra nude ben appuntita, devi seguire il naturale contorno delle labbra sbordando leggermente (1 mm max), concentrandosi sulla microscopica zona al di fuori della linea naturale delle nostre labbra leggermente rialzata: applicando il rossetto attenendosi al tracciato della matita, le tue labbra appariranno molto più rimpolpate e l’effetto filler è garantito!

  1. Effetto Sfumato

A mani basse la tecnica più utilizzata e amata nei paesi orientali (principalmente in Corea) l’effetto sfumato è la tecnica in assoluto più facile da realizzare (che può essere la soluzione ideale se il colore che hai scelto e amato, alla fine, proprio perfetto per te non è). 

Per realizzare questo effetto, ti basterà applicare un po’ di prodotto sull’indice, per poi applicarlo rapidamente con il dito esclusivamente al centro delle labbra

Questo metodo di applicazione del rossetto è adatto a tutti i tipi di labbra, da quelle più carnose a quelle più sottili. L’effetto è molto naturale e delicato. 

Bonus: per un effetto professionale, prima di applicare il rossetto al centro delle labbra, prova ad applicare un velo di correttore ai bordi delle labbra e sfumare bene: darà ancora più risalto al colore del rossetto!

  1. Labbra Bicolore

Se stai cercando una tecnica che ti aiuti ad applicare il rossetto in modo originale, non convenzionale e audace potrebbe interessarti questo metodo. 

Il risultato sarà avere la sezione superiore delle labbra di un colore più o meno diverso rispetto a quella sottostante. Per ottenere labbra bicolore, utilizza sempre una matita del colore del rossetto che stai applicando (magari, se non ti senti sicura di come farlo, basati sulla tecnica dell’overlining che trovi poco sopra) per evitare di essere imprecisa. Bonus: per evitare di esagerare, cerca di realizzare un makeup viso e occhi molto basic per dare il massimo risalto possibile alle tue labbra.

Conoscevi questi metodi di applicazione del rossetto? Qual è il tuo preferito? Ma soprattutto: quale sarà il tuo prossimo rossetto? Dove lo comprerai?
Uno shop da prendere in considerazione è, senza alcun dubbio, Jolie Profumerie: all’interno del sito troverai una selezione di brand esclusiva a prezzi accessibili e un grande vantaggio: con 75€ di spesa riceverai 10 campioncini in omaggio.

Parco giochi in casa: tutti i consigli

L’estate è arrivata e la scuola sta per finire! Cosa c’è di più bello che realizzare all’interno del tuo spazio verde un vero e proprio parco giochi nel tuo giardino per i tuoi bimbi!

Per i bambini è molto importante passare del tempo all’aperto dove giocare, rincorrersi, fargli scoprire il mondo! E chi ha un terrazzo o un giardino nella parte esterna della sua casa è molto fortunato. 

Prima di capire cosa prendere bisogna prendere in considerazione il tuo budget, lo spazio esterno e la zona che diventerà la loro area giochi, con un’area tutta per i tuoi bimbi! Per scegliere la zona, bisogna valutare la sicurezza – controllare se è vicina ad una strada, eliminare nidi di animali e piante urticanti- e se è un’area pulita e priva di pericoli. Clicca qui per acquistare altalene e scivoli per i tuoi bimbi.

Scopriamo insieme le varie modalità per poter realizzare un’area giochi nella tua zona outdoor.

Proposte di area giochi

Tante sono le proposte per poter trasformare il tuo giardino in un parco divertimenti!

Costruire tu stesso un parco giochi per tuo figlio ti darà tante soddisfazioni, sia perché hai fatto qualcosa per lui e sia perché lo vedrai divertirsi ed essere felice senza avere il pensiero che si possa far male all’esterno!

Ecco le proposte per il tuo parco giochi personale.

Sabbionaia

Inserisci dei vecchi pallet in modo tale da creare una sabbionaia. Riempili con una sabbia da gioco. Inserisci all’interno di questo parco giochi, formine, secchiello e dell’acqua per far giocare tuo figlio esattamente come se fosse al mare!

Arrampicata

L’attività fisica dei bambini è importantissima! Realizzando un’area da arrampicata farai mantenere i tuoi figli sempre allenati e potrai farli stancare ma essere soddisfatti! Basta televisione e cellulari! I ragazzi necessitano di aria fresca e di attività motoria. Procurati un tappeto di gomma per sostenere le cadute, o della sabbia o erba per poterli tutelare.

Altalena e scivoli

Fai volare i tuoi bambini con l’altalena di Evocasa. Rendi il tuo giardino un luna park con gli scivoli e le altalene e posizionali sotto qualche cuscino per attutire le eventuali cadute dei più piccoli. L’altalena è una vera e propria esperienza che ricorderai per tutta la vita, ti permette di “toccare” le nuvole con un dito! Così come lo scivolo era un’emozione incontrollabile per l’adrenalina.

Ritorna bambino con il parco giochi in casa tua e divertiti in questa bellissima estate con i più piccoli! Li renderai felicissimi!

Il giardino perfetto: con l’arredamento giusto è possibile

Chi possiede un giardino possiede un tesoro e lo sa bene chi dispone di uno spazio verde tutto per sé. Il giardino è il posto perfetto per chi vuole rilassarsi e godere delle giornate soleggiate all’aria aperta, ecco perché il giardino è, in questo caso, un vero e proprio valore aggiunto. Immergersi totalmente nella natura però, non è semplice e non è da tutti. Lasciare che la natura incontaminata invada il nostro spazio, non è certo la scelta giusta, ma un giardino ben curato e ben arredato è la soluzione perfetta. 

Ogni spazio verde che si rispetti dunque, necessita di tutti i comfort possibili e con Giordano Jolly è possibile e semplice. E’ importante rispettare anche in questo caso il nostro stile e il design che abbiamo scelto per arredare casa. Il giardino, come tutti gli altri ambienti, rispecchia la nostra personalità. Ti sorprenderà scoprire che è possibile trasformare il giardino in una vera e propria area relax con poche semplici mosse.

Innanzitutto partiamo dal presupposto che qualunque spazio della nostra casa, deve essere vivibile e confortevole. Scegliere l’arredo giusto in questo caso è fondamentale! 

Il gazebo ideale per il tuo giardino

Naturalmente prendiamo in considerazione lo spazio a nostra disposizione. Inserire troppi complementi d’arredo in uno spazio piccolo creerebbe confusione e disordine. La cura del verde è importante e ci stiamo occupando dello spazio che per antonomasia farà da sfondo al nostro relax. Ogni dettaglio dunque diventa significativo e quale migliore soluzione di un gazebo? Partiamo dal presupposto che tutti i gazebo sono pensati per rispondere alle nostre esigenze. Questo particolare tipo di arredamento va in perfetta armonia con lo spazio circostante ecco perché è possibile scegliere gazebo strutturati adatti a giardini ampi o ombrelloni, molto più versatili. Tutti i gazebo sono pensati per entrare in armonia con gli spazi aperti. Gli arredi da esterno, sono pensati per essere durevoli e resistenti nel tempo dunque non preoccuparti delle intemperie! Nello specifico i gazebo sono proprio studiati per ricreare precise zone d’ombra. Spesso si aggiungono a questi però anche dei divanetti o tavoli. Dopotutto si sa, i gazebo, sono perfetti per addolcire i pomeriggi assolati.  

L’arredo per il giardino dunque è pensato per valorizzare ogni spazio e mettere in risalto i colori limpidi della natura. Prendersi cura del giardino quindi vuol dire coccolare il nostro tempo libero restando sempre a contatto con la natura senza rinunciare ai comfort. 

Eyeliner: quale scegliere

Lo sguardo di una donna è uno degli elementi più sensuali del suo corpo.

Ma come impreziosirlo? Sin dai tempi dell’Egitto, si è puntato tantissimo sugli occhi. 

Sin da 4000 anni fa, la regina Cleopatra o Nefertiti incorniciavano il loro sguardo con un eyeliner sottile ed allungato trasformando il loro occhio in uno sguardo da gatto, animale sacro all’epoca. 

La storia dell’eyeliner è legata al misticismo: si sosteneva, infatti, che serviva a proteggere chi lo indossava, dal malocchio. Il Khol, modo in cui si chiamava il trucco occhi in Egitto, era realizzato con grasso animale, zolfo, malachite e galena.

Jolie Profumerie, presenta all’interno del suo ecommerce, una vastissima scelta tra tutti i migliori brand di mercato, di entrambi i prodotti. 

Tradizione che si è portata avanti anche nell’epoca Rinascimentale, fino ai giorni nostri cambiando nella composizione e nella forma.

La coda dell’eyeliner si è evoluta: negli anni ‘30/40 la riga terminava dove finiva la palpebra, trasmettendo una sensazione di malinconia, in sintonia con lo spirito di quei tempi; negli anni ‘60 la codina finale dell’eyeliner è rivolta verso l’alto rendendo l’occhio nuovamente felino;

negli anni’80 si usava l’eyeliner abbinato al mascara. Ai giorni nostri, invece, i colori sono cambiati, l’eyeliner diventa grafico, cambia forma e dimensione, si destruttura. 

Per rendere il tuo sguardo sensuale, puoi usare sia la matita che l’eyeliner liquido.

Ma scopriamo insieme le differenze.

Eyeliner o matita occhi: tutte le differenze

Eyeliner e matita per occhi hanno lo stesso scopo però sono due prodotti realizzati con una texture completamente diversa. L’eyeliner si presenta liquido e si applica unicamente nella zona cigliare superiore, mentre la matita occhi è uno degli elementi del trucco che può modulare la grandezza del tuo sguardo attraverso la semplice applicazione in più zone.

La modifica dell’occhio è possibile perché si può usare anche internamente all’occhio, può essere sfumata sostituendo l’ombretto ed ha un uso molto versatile.

Molte donne scelgono una via di mezzo tra la matita occhi e l’eyeliner: il kajal anche detto kohl. Un prodotto con una texture più minerale, più pastosa, usato nei paesi arabi in cui viene applicato con un pennello dalla punta rigida o una punta in feltro. 

L’eyeliner garantisce, dal canto suo, un’applicazione precisa, pulita, più grafica ed ha una durata ed un colore più intensa rispetto all’altro prodotto. Lo sguardo viene messo ancora di più in risalto se viene applicato sopra a degli ombretti chiari e viene rimarcato più volte. Così come per il kohl, nell’eyeliner durante l’applicazione bisogna essere precisi a differenza della matita dove anche grazie all’aiuto di un pennellino, le sbavature possono essere camuffate. 

Rendi il tuo sguardo intenso e definito con uno di questi prodotti e valorizza il tuo bellissimo viso!

Come soddisfare il fabbisogno energetico senza carne

Fondamentali per le funzioni vitali, componenti di tutti gli organi del corpo, le proteine sono fondamenta strutturali di cui il nostro corpo non possiede una riserva, per questo è necessario introdurli tramite l’alimentazione. Infatti, è dalla tavola che possiamo cominciare per garantire al nostro corpo la quantità giusta di proteine. Per farlo è possibile ricorrere sia a proteine animali quali carne, pesce, uova e latticini, sia a proteine vegetali che si trovano in cereali, legumi, frutta secca, semi e alghe, clicca qui per acquistare prodotti ad alto valore nutrizionale.

 Le prime sono considerate ad alto valore nutrizionale in quanto contengono tutti gli amminoacidi essenziali per l’organismo, mentre le seconde incomplete in quanto carenti di uno o più amminoacidi essenziali. Nonostante questa differenza, è possibile assumere il giusto fabbisogno di proteine giornaliere anche diminuendo o rinunciando completamente alla carne. Per farlo basta combinare al meglio gli ingredienti che compongono il pasto, associando i diversi alimenti che contengono le proteine vegetali in modo che insieme possano fornire tutti gli amminoacidi necessari. 

Idee per pasti vegetariani proteici e saporiti

Tra le pietanze vegetariane che permettono di assumere il giusto fabbisogno di proteine rientrano sicuramente le diverse combinazioni di pasta e legumi, piatti completi che soddisfa tutte le esigenze dell’organismo, ma ci sono tanti altre ricette vegetariane che permettono di coniugare gusto e fabbisogno energetico. Un’idea di primo diversa ma comunque completa sono le mezze penne di lenticchie con verza e noci, o anche i fusilli di piselli con pesto al pomodoro e granella di mandorle . Se non si ha voglia di pasta, invece, nel periodo estivo si può optare per la vellutata di piselli con salsa allo yogurt profumata al basilico con crostini e d’inverno invece sulle zuppe di legumi e cereali o anche su ricette più sfiziose come la minestra di fagioli neri e cavolo verza o i fagioli all’uccelletto da completare con dei crostini. Per i secondi, invece, è possibile riprodurre i classici formati di carne con le fonti di proteine vegetali. Dal sapore ottimo e ricche di nutrienti sono ad esempio i burger di fagiolo all’occhio nero, le polpettine di lenticchie o anche le polpette di fagioli in salsa all’aglio o anche lo spezzatino di seitan con mele e arachidi. Queste sono solo alcune idee che permettono di soddisfare il proprio fabbisogno proteico senza il bisogno di mangiare carne o pesce e, soprattutto, senza rinunciare al gusto che viene ancor più fuori se si sceglie di preparare i propri manicaretti con prodotti biologici.

Costume con lacci in vita: per un’abbronzatura glamour

L’estate sta arrivando e non sai che costume scegliere?

Dal 2021, più o meno, vediamo sulle nostre spiagge tante ragazze con dei bikini meravigliosi che hanno i lacci sul davanti.

Questo è un modello di costumi che dal 2021 cavalca l’onda della moda e non vuole per niente tramontare, anzi! Il 2022 è l’anno in cui tantissimi brand e stilisti puntano sul creare svariati tipi di modelli con i lacci in vita, ma quelli di Sand Bikini sono un passo avanti avendo realizzato una linea completamente floreale con la collezione Flowers.

Che siano trikini o bikini questi modelli sono perfetti da indossare con delle gonne a vita alta per una festa in spiaggia post mare, con degli shorts o con dei jeans per quelle serate un po’ più fresche.

Ma come si possono allacciare le stringhe per essere sensuali ed avere un’abbronzatura mozzafiato?

Leggi questa guida e scopri i trucchi per indossarlo.

Come indossare il bikini con i lacci in vita

Partendo dal presupposto che questo tipo di modello non è quello perfetto per stenderti al sole come una lucertolina, ma se quel giorno è quello il tuo obiettivo, ti consiglio di slacciarlo o di spostarlo leggermente per far sì che l’abbronzatura che riuscirai a prendere quel giorno non ti crei delle righe sul corpo. Perciò slaccia o sposta leggermente i lacci sulla tua pancia e…e voilà il gioco è fatto! Bella e abbronzata in un battibaleno!

I bikini con gli intrecci davanti sono molto amati dalle vip…soprattutto da personaggi come Emily Ratajkowski. 

Gli intrecci che potrai realizzare seguono i tuoi gusti.

Puoi realizzare delle X sul tuo corpo o sotto all’ombelico o sotto al seno e potrai fare diversi giri del costume in base a come ti senti più sicura, creando il nodo davanti o indietro in base alle tue esigenze se dovrai prendere il sole sulla sdraio o direttamente in acqua!

Il contrasto e la bellezza di questo costume risiede proprio nei suoi motivi floreali e nel contrasto dei lacci con il costume sgambato.

La particolarità di questi costumi di Sand Bikini, infatti, risiede non solo nei colori o nei laccetti alla vita ma anche nel loro taglio sgambato che fa ricordare le dive anni ‘80!

Il taglio è stato reso più moderno e sensuale ed è stato creato per accentuare la sensualità risaltando il sedere ed i fianchi ed allungando la gamba rendendo alte anche le ragazze più piccoline.

Infatti, le ragazze più basse saranno completamente slanciate da questo modello grazie ad un effetto visivo che parte dalle caviglie e arriva alle anche!

Scopri tutti i modelli di costume con i lacci in vita sgambati di Sand Bikini, sul sito esistono prodotti adatti ad ogni donna ed ogni fisico.

Poltrona reclinabile: quale scegliere

Ti addormenti spesso davanti alla televisione e ti svegli col torcicollo a causa della cattiva postura? Vivi con una persona anziana che necessita di stare al riposo per tanto tempo?

Le poltrone elettriche di Evocasa, sono quelle che fanno al caso tuo. 

Rispetto a prima, il design di queste poltrone, si è modernizzato! Non sono più come te le ricordi a casa della nonna, a quadri o con design poco ergonomici. I tessuti, il materiale e le imbottiture sono cambiate garantendo il totale relax anche grazie all’aumento della possibilità di scelta di posizioni da poter assumere. Inizialmente, infatti, si passava unicamente dalla posizione seduta a quella stesa. Adesso, invece, puoi avere una seduta normale, una seduta adatta alla posizione della tv – che ti permette di avere lo schienale dritto ed il poggiapiedi alzato- ed, infine, una posizione letto – sarai in posizione supina esattamente come nel tuo comodo letto, grazie allo schienale ed al poggiapiedi.

Alcuni modelli, sono un aiuto prezioso non solo per rilassarsi ma anche per le persone fragili e per le donne in gravidanza, per chi è affetto da disabilità, obesità o altre patologie che rendono il movimento un atto difficoltoso. Le poltrone reclinabili oltre ad essere molto comode, ti aiutano ad alzarti senza sforzare schiena o articolazioni.

La scelta, ovviamente, dipenderà dal loro utilizzo: relax o sostegno.

Poltrone reclinabili per rilassarsi

La poltrona elettrica non è solamente un oggetto di arredo e di design ma diventa un vero e proprio “harem del relax”.

È molto importante scegliere la tua in base al materiale, all’imbottitura ed alle sue funzioni.

Sul mercato, infatti, esistono quelle basiche con varie possibilità di scelta di posizioni e quelle che oltre ad avere in dotazione la scelta di più posizioni, hanno la possibilità di aggiungere il massaggio. I massaggi sono simili a quelli effettuati manualmente dalle migliori professioniste del settore e scegliendo questi tipi di poltrone, potrai migliorare la circolazione sanguigna, ridurre l’affaticamento muscolare e prevenire le contratture ma soprattutto…rilassarti!

Con quelle standard, invece, addormentarti sulla poltrona non sarà più un problema! Di addio alla cervicale e alla schiena a pezzi, perché addormentarti sulle poltrone reclinabili sarà come addormentarsi su uno dei più comodi letti.

Con la poltrona relax, puoi posizionarti con varie tipo di reclinazioni, anche,fino a 160° permettendoti di sdraiare anche le gambe per riposare meglio ed ottenere una sensazione di benessere per la tua schiena.

NB. posiziona al tuo fianco una copertina appena accendi la tv…con questa poltrona, il pisolino è dietro l’angolo!

Poltrone elettriche per chi ha difficoltà di movimento

Le poltrone alzapersona, per chi vive in casa, con persone affette da difficoltà motorie sono uno dei salvavita per la quotidianità.

Anziani, donne in gravidanza, persone affette da disabilità e persone soggette ad obesità necessitano di tanti accorgimenti. Movimenti come alzarsi o sedersi in autonomia, per molti è scontato. In realtà è uno dei gesti più difficoltosi o comunque impossibili per tante persone.

La scelta di una poltrona alzapersona, infatti, rappresenta un aiuto per fronteggiare queste situazioni, riducendo al minimo non solo lo stress ma anche la possibilità di incidenti domestici – come le cadute. Inoltre, forniscono una sensazione di autonomia alle persone che soffrono e che si potranno sentire, finalmente, parte attiva del movimento senza dipendere più da qualcuno. Queste poltrone offrono, tra i vari plus, una seduta antidecubito e varie posizioni di seduta e di riposo, con design e linee ergonomiche.

Fondamentale è il fatto che queste poltrone garantiscono un sostegno molto importante alla zona lombare della schiena.

Scegli la sedia che fa più al caso tuo e rendi la tua quotidianità più bella e più facile.